AGGIORNAMENTI: NIGER – Il nostro sostegno alla scuola primaria di Tan Barogane

Istituto Sindacale per la COoperazione allo Sviluppo

AGGIORNAMENTI: NIGER – Il nostro sostegno alla scuola primaria di Tan Barogane

Natale 2014
La nostra amica Cecilia è stata in Niger durante le feste natalizie per incontrare il maestro e i bambini della scuola pubblica di Tan Barogane in Niger.

Purtroppo a causa delle cattive condizioni di sicurezza, Cecilia non è potuta andare fino a Tan Barogane, ma si è dovuta fermare a Niamey. Lì ha comunque potuto incontrare Goumour, il maestro della scuola, che si occupa dei bambini e dei ragazzi di Tan Barogane da ormai 8 anni.

Il maestro Goumour è il punto di riferimento dei bambini
Il lavoro che Goumour sta facendo è encomiabile: frutto della relazione educativa instauratasi con Mouhammadoune, un bambino(ora 18enne) con un’organizzazione di tipo psicotico, con il quale prima Cecilia e poi Goumour hanno istaurato una relazione affettiva di fiducia, grazie alla quale Muhammadoune ha migliorato la relazione con gli altri (sarebbe finito legato ad un palo..se non fosse sorta la scuola, nella quale si è sentito per la prima volta accolto e riconosciuto).
La motivazione a questo lavoro educativo extra -svolto anche dopo l’orario scolastico- non è stato il denaro (vive solo del bassissimo stipendio come “contractuel”, cioè non assunto nella funzione pubblica), ma l’affetto per questo bambino…Cecilia ha scooperto quest’anno che Goumour aveva perso la mamma quando era piccolo.
Goumour ha messo a fuoco la centralità della relazione con i suoi alunni per motivarli nello studio
e di questo sta raccogliendo i frutti: i bambini frequentano con regolarità e superano tutti l’esame di quinta elementare.

Gli alunni di Tan Barogane (e gli ex-alunni)
In totale, quest’anno, frequentano la scuola 30 bambini e ragazzi.
6 sono gli ex alunni che frequentano la scuola media nella cittadina di Abalak (qui restano a dormire a casa di parenti).

L’esperienza di accogliere anche bambini con disturbi mentali, nonostante siano molto più difficili da gestire per il maestro, lentamente inizia a porre interrogativi educativi anche ad altre persone. Un cugino di Goumour ha portato a Cecilia un bambino, di 12 anni, il cui sviluppo si è bloccato a causa di carenze nelle cure materne nei primissimi anni di vita….speriamo che l’esperienza di Goumour possa essere di esempio per altri maestri…

Il nostro sostegno
Iscos Lombardia sostiene da anni la scuola offrendo una merenda ai bambini, contribuendo all’acquisto di testi scolastici, alla copertura delle spese di trasporto (moto) per i bambini che frequentano la scuola media ad Albalak e delle spese telefoniche per mantenere contatti settimanali con Goumour e i bambini (anche se è difficile trovare la linea questo contatto ha permesso di sostenere con continuità il lavoro educativo di Goumour, che spesso si sente solo e non compreso dal resto della popolazione).

Il sostegno è reso possibile da raccolte fondi presso le categorie e gli iscritti della Cisl Lombardia e dal lavoro non retribuito di Cecilia Peduzzi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *