PALESTINA: DOPO 8 GIORNI DI SCONTRI ARRIVA LA TREGUA

Istituto Sindacale per la COoperazione allo Sviluppo

PALESTINA: DOPO 8 GIORNI DI SCONTRI ARRIVA LA TREGUA

Dalle ore 20 (ora italiana) di mercoledì è in vigore il cessate il fuoco tra Israele e Hamas. 
Dopo otto giorni, 158 vittime e 1.200 feriti finalmente è stato raggiunto un accordo tra le due parti.

A quattro anni dall’operazione Piombo fuso, Israele era tornato ad attaccare la Striscia di Gaza con raid aerei in risposta al lancio di razzi da parte di Hamas.

Fino a due giorni fa, un sondaggio condotto da Haaretz evidenziava che l’84% degli Israeliani appoggiava l’operazione Colonna di nuvole e solo il 12% condannava l’operazione di Israele contro Gaza. Inoltre, un 30% di intervistati si era dichiarato a favore di un attacco via terra, contro il 39% che preferiva che continuassero i soli attacchi aerei. Solo il 19% chiedeva il cessate fuoco.

L’intesa è stata raggiunta grazie alla mediazione dell’Egitto e dopo intensi negoziati che hanno visto protagonisti la Lega araba, gli Stati Uniti (con l’arrivo in Medio Oriente del Segretario di Stato americano, Hillary Clinton) e l’ONU. L’accordo prevede la cessazione degli attacchi e la riapertura dei valichi di frontiera per la circolazione di merci e persone.

L’Egitto si farà garante della tenuta dell’accordo, come richiesto da Hamas sin dall’inizio dei negoziati.

Israele e Stati Uniti coopereranno nella lotta contro il traffico di armi attraverso il Sinai verso Gaza “che provengono per lo più dall’Iran” come afferma il premier israeliano Netanyahu.

Purtroppo l’attentato di stamattina su un autobus a Tel Aviv che ha fatto 8 feriti mette a dura prova la tregua raggiunta.

Iscos Lombardia ha avviato sin dal 2009 degl iinterventi in Cisgiordania in collaborazione con il sindacato PGFTU di Gerico per la promozione dei diritti dei lavoratori. Ha sostenuto un progetto di sviluppo in ambito rurale a favore di 15 donne impegnate nell’apicoltura. Quest’anno, l’impegno di Iscos Lombardia è andato a sostegno di un corso di formazione sindacale per attivisti del PGFTU di Gerico.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *