Birmania: scuole per i bambini e le bambine figli dei profughi birmani

Istituto Sindacale per la COoperazione allo Sviluppo

Birmania: scuole per i bambini e le bambine figli dei profughi birmani

La CISL, attraverso l’ISCOS, sostiene da anni i lavoratori birmani ed il loro sindacato clandestino, FTUB, che opera dal confine tra Birmania e Tailandia. FTUB (Federation of Trade Unions Burma) ha nelle città di confine ed in particolare a Mae Sot una forte presenza. Questo sia per l’alto numero di birmani che vi si trasferiscono, sia perché Mae Sot è un facile punto di collegamento con la Birmania. Tra le attività dell’FTUB vi è quella di formazione e sostegno ai lavoratori e alle lavoratrici, perché i loro diritti sul lavoro vengano rispettati

 

 

I bambini dei profughi
A causa dei costi elevati per il trasporto ed i testi scolastici, i profughi birmani non possono permettersi di mandare i loro figli a scuola benché il sistema scolastico e le leggi tailandesi permettano a tutti i bambini (inclusi i figli dei profughi birmani) di accedere alle scuole tailandesi sino alla sesta classe. Non andando a scuola, gran parte dei bambini e delle bambine birmane è presa nella morsa del lavoro minorile spesso negli stessi luoghi di lavoro dei loro genitori.

Il progetto
Tra le iniziative a favore dei profughi birmani, FTUB promuove il sostegno alle scuole elementari, che permettono ai bambini ed alle bambine birmani di ricevere un’educazione adeguata e di essere seguiti e sostenuti. Le scuole sostenute da FTUB si trovano al confine tra Birmania e Tailandia, nell’area di Mae Sot, ed a Ranong nella provincia di Phuket. Attraverso i programmi educativi promossi da FTUB i bambini imparano la lingua birmana e anche quella tailandese. Ciò permette loro di essere pronti a reinserirsi nella società birmana -qualora ritornassero in patria con le loro famiglie- e di integrarsi meglio e più facilmente nel sistema scolastico tailandese e nella comunità che li ospita. I bambini e le bambine figli dei profughi birmani frequentano le lezioni durante il giorno. Tra i corsi principali vi sono: lingua birmana, lingua tailandese, aritmetica, geografia, scienze.

• “ADOTTA” UN ALUNNO/A con 10€ al mese, compilando il modulo RID, garantendogli così la sicurezza della continuità
• FAI STUDIARE UNA CLASSE per 1 MESE con 250€
• FINANZIA UNA SCUOLA per 1 MESE con 1160€ oppure
• FAI LA TUA DONAZIONE LIBERA
Costi mensili espressi in €
Salari insegnanti 500
Materiale didattico 60
Affitto 200
Trasporto 200
Mensa 200
TOTALE 1 MESE 1160
TOTALE 6 MESI 6960
TOTALE 12 MESI 13920

(guarda il flyer del progetto)

{oziogallery 248}

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *