Germania – Portogallo: chi avrà la meglio?

Istituto Sindacale per la COoperazione allo Sviluppo

Germania – Portogallo: chi avrà la meglio?

Dopo aver quasi azzeccato il primo pronostico, Iscos Lombardia si sbilancia e azzarda il risultato della partita di punta di lunedì 16 giugno: Germania – Portogallo. Chi avrà la meglio?

 Il ranking Fifa non lascia dubbi: la Germania si trova in seconda posizione e il Portogallo in quarta.

Ma se un giovane pensasse di instaurare un nuovo business, dove proverebbe la strada spianata e senza grandi ostacoli? Se poi dovesse pensare di fare le valigie, sarebbe bene che prendesse in considerazione la classifica di Forbes che posiziona il Portogallo al numero 20 della classifica dei 25 migliori paesi dove costruire un business. E la Germania? Contrariamente a quanto si possa pensare, dato il peso dell’economia tedesca, si trova dietro al Paese del fado occupando il 24° posto.

Le riforme economiche degli ultimi 20 anni, che includono cambi come la liberalizzazione di alcuni mercati e la privatizzazione di alcune imprese statali, hanno infatti portato il Portogallo ad avere un’economia aperta a nuovi investimenti. Questo divario permette quindi al Portogallo di avere un grande vantaggio e di passare all’1 a 0 contro la nazionale tedesca.

Se poi il giovane si recasse veramente in Portogallo e decidesse di andare al cinema scoprirebbe che la maggior parte dei film stranieri non è doppiata, ma solamente sottotitolata. La Germania invece rappresenta probabilmente il mercato del doppiaggio più sviluppato di Europa, doppiando circa l’80% dei film stranieri. Dal punto di vista dell’apprendimento efficace e stimolante di una lingua straniera, questo rappresenta senza dubbio un altro gol a vantaggio del Paese di Cristiano Ronaldo.

La defaillance della Germania e l’inaspettata prestanza del Portogallo consegnano quindi a quest’ultimo un sostanziale vantaggio che gli permette di espugnare con un sonante 2 a 0 la nazionale tedesca.

Fonti:
www.forbes.com

www.hollywoodreporter.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *