Le partite della settimana

Istituto Sindacale per la COoperazione allo Sviluppo

Le partite della settimana

Giovedì 12 giugno

 

San Paolo, ore 22: Brasile – Croazia

 

San Paolo è il centro industriale e finanziario del Brasile e dell’America Latina.

Con 11 milioni di abitanti (e 20 milioni a livello di area metropolitana) è tra le città più popolose al mondo. Dal 1961 è gemellata con Milano.

 

 

Cosa sappiamo dei due Paesi che si affrontano?

Il Brasile è uno dei BRICS, acronimo usato dagli economisti per riferirsi a Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa. I Paesi hanno infatti caratteristiche molto simili: grandi numeri quanto a popolazione, territorio, risorse e crescita di PIL.

Dal 1° luglio 2013 la Croazia è il 28° Stato dell’Unione Europea.

 

PIL pro capite a confronto: Brasile 12.100 USD (105° al mondo), Croazia 17.800 USD (78° al mondo).

 

Nel calcio il Brasile è l’unico Paese ad avere partecipato a tutti i campionati mondiali e ad averne vinti 5 (seguito dall’Italia con 4).

Secondo il sito sportrichlist, i giocatori più pagati della nazionale brasiliana sono l’attaccante Neymar e il difensore Dani Alves, entrambi con 7 milioni di euro nel 2014 ed entrambi giocatori del Barcellona.

 

BRASILE

Capitale: Brasilia

Popolazione: 198,7 milioni (2012)

Tasso alfabetizzazione: 90.4%

Aspettativa media di vita: 73,44 anni (2011)

Forma di governo: Repubblica Federale Presidenziale

Indipendenza: 1822 dal Portogallo

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 2,422 migliaia di miliardi USD (2013)

PIL pro capite: 12.100 PPP USD (2013)

ISU*: 0.73 (85°posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 21,4%

Tasso disoccupazione: 5,7%

 

LAVORO E DINTORNI

Nonostante il Brasile abbia ratificato la Convenzione ILO C134 sulla prevenzione degli incidenti sul luogo di lavoro nel 1996, durante la costruzione degli stadi si sono registrati numerosi casi di decesso.

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: vincitori nel 1958, nel 1962, nel 1970, nel 1994 e nel 2002.

Titoli: vincitori della Confederations Cup in Sud Africa nel 2009

 

CROAZIA

Capitale: Zagabria

Popolazione: 4,470 milioni (2014)

Tasso alfabetizzazione: 98.9%

Aspettativa media di vita: 76,41 anni (2014)

Forma di governo: Repubblica

Indipendenza: 1991 dalla Yugoslavia

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 800,5 miliardi  USD (2013)

PIL pro capite: 41,400 PPP USD (2013)

ISU*: 0.921 (4°posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 10,5%

Tasso disoccupazione: 6,8%

 

LAVORO E DINTORNI

Nonostante la sua breve storia, la Croazia ha ratificato 60 convenzioni Ilo su diversi temi. Fino al 2010 però ha avuto un mercato del lavoro problematico con il governo che ha messo in atto una riforma che riduceva i diritti dei lavoratori aumentando i contratti a termine e rendendo più difficile la libertà di associazione.

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: terzo posto nel Mondiale del 1998

Titoli: quarti di finale al Campionato d’Europa nel 1996 e nel 2008

 

* Cos’è l’ISU: Indice di Sviluppo Umano?

L’indice di sviluppo umano è un indicatore di sviluppo umano elaborato dal Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo UNDP al fine di superare ed ampliare l’accezione tradizionale di sviluppo incentrata solo sulla crescita economica. E’ la combinazione di 3 indici: l’aspettativa di vita, il livello di istruzione e il reddito pro capite.

 

Venerdì 13 giugno

 

Natal, ore 18: Messico – Camerun

 

Natal è la capitale del Rio Grande do Norte, uno degli Stati del nord-est del Brasile. Il turismo è la maggiore industria di Natal che è anche un rilevante centro amministrativo dell’industria petrolifera (il Rio Grande do Norte è il secondo Stato del Brasile per la produzione di petrolio).

 

 

Cosa sappiamo dei due Paesi che si affrontano?

Il Pil pro capite del Messico è di 15.600 dollari (88° al mondo) mentre in Camerun è di 2.400 dollari (188° al mondo).

 

Quanto guadagna uno dei giocatori più famosi della nazionale del Messico? Secondo il sito Sportrichlist, Javier “El Chicharito” Hernandez -che gioca nel Manchester United- guadagna 4,8 milioni di euro.

 

Il Camerun è la Nazionale che vanta il maggior numero di Palloni d’Oro Africani vinti, ben 11 (4 Eto’o, 2 Milla e N’Kono, 1 Onguene, Abega e Mboma).

MESSICO

 

Capitale: Città del Messico

Popolazione: 120,286,655 (2014)

Tasso alfabetizzazione: 93%

Aspettativa media di vita: 75 anni

Forma di governo: Repubblica Federale

Indipendenza: 1810 (solo nel 1821 riconosciuta dalla Spagna)

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL:1.845.000 milioni $ (11° posizione)

PIL pro capite:15.600 $(77° posizione)

ISU*: 0.775 (61° posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 52.3%

Tasso disoccupazione: 4,9%

 

 

LAVORO E DINTORNI

Nonostante Stato abbia firmato 78 convenzioni, non ha ancora ratificato la Convenzione ILO n. 98 sul diritto di associazione e contrattazione collettiva e l’ITUC ha recentemente inserito il Messico nel suo indice dei Paesi dove il diritti dei lavoratori sono minacciati a causa degli omicidi che si sono perpetrati ai danni di alcuni sindacalisti.

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: Quarti di finale (1970, 1986)

Titoli: una Confederations Cup (1999),un Mondiale Under 17 (2005), sei vittorie della Concacaf Gold Cup (1993,1996,1998,2003,2009,2011) 

CAMERUN

 

Capitale: Yaoundé

Popolazione: 23,130,708 (2014)

Tasso alfabetizzazione: 71,3%

Aspettativa media di vita: 57 anni

Forma di governo: Repubblica; regime presidenziale multi partitario

Anno di indipendenza: 1960 dalla Francia

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 53.160 milioni $ (97° posizione)

PIL PRO CAPITE: 2.400 $ (188° posizione)

ISU: 0,495 (150°posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 48% (2000)

Tasso disoccupazione: 30%

 

LAVORO E DINTORNI

La contrattazione collettiva è praticamente inesistente dal 1996. Non più tardi del 2012 l’ITUC ha ricevuto un report sulle violazioni dei diritti sindacali in Camerun in cui, tra le altre cose, si diceva che alcuni lavoratori hanno perso il proprio posto di lavoro per aver preso parte a uno sciopero.

 

CALCIO

Miglior piazzamento mondiali: Quarti di finale 1990

Titoli: 4 Coppe Africa (1984, 1988, 2000, 2002), 1 oro olimpico (2000), la finale della Confederations Cup nel 2003.

 

Salvador, ore 21: Spagna – Olanda

 

Salvador de Bahia è stata la prima capitale del Brasile (dal 1549 al 1763) e il primo mercato degli schiavi nel Nuovo Mondo (dal 1558). Il suo centro storico è stato iscritto dall’UNESCO tra i siti Patrimonio dell’Umanità.

 

Cosa sappiamo dei due Paesi che si affrontano?

 

PIL a confronto: Spagna 30.100 USD (47° al mondo), Olanda 41.400 USD (24° posto al mondo).

 

UE: L’Olanda è la sesta economia dell’Eurozona ed è stata uno dei Paesi fondatori della CEE nel 1957. La Spagna è entrata nell’Unione nel 1986.

 

Calcio: La Spagna è campione d’Europa e del mondo in carica. I suoi club sono tra i più ricchi (e spendaccioni) al mondo: Forbes stima il patrimonio del Real Madrid 2.450 milioni di USD (1° posto al mondo), quello del Barcellona 1.943 (3° posto). I 2 giocatori più pagati al mondo giocano rispettivamente Lionel Messi che gioca nel Barcellona (20 milioni di euro nel 2014) e Cristiano Ronaldo che gioca nel Real Madrid (21 milioni nel 2014).

L’Olanda detiene il record per numero di finali mondiali disputate senza averne mai vinta una. In compenso, però, è stata l’Olanda a inventare il “calcio totale” negli anni ’20 e a consacrarlo poi con Krujiff negli anni ’70.

 

 SPAGNA

 

Capitale: Madrid

Popolazione: 47,737,941 (2014)

Tasso alfabetizzazione: 97.7%

Aspettativa media di vita: 81,47 anni (2014)

Forma di governo: Monarchia Parlamentare

Indipendenza: 1492 dai musulmani

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 1.356 migliaia di miliardi USD (2013)

PIL pro capite: 30.100 PPP USD (2013)

ISU*: 0.885 (23°posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 21,1%

Tasso disoccupazione: 26,3%

 

LAVORO E DINTORNI

La Spagna ha firmato 133 convenzioni ILO su diversi temi ed è uno dei Paesi europei con il più alto tasso di disoccupazione e con gli stipendi più bassi. Questo ha portato a un malcontento a livello nazionale

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: vincitori nel 2010

Titoli: secondo posto nella Confederations Cup nel 2013 e vincitori del Campionato d’Europa nel 1964, nel 2008 e nel 2012

 

OLANDA

 

Capitale: Amsterdam

Popolazione: 16,877,351 (2014)

Tasso alfabetizzazione: 99%

Aspettativa media di vita: 81,12 anni (2014)

Forma di governo: Monarchia Costituzionale

Indipendenza: 1579 dalla Spagna

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 696.3 miliardi di dollari USD (2013)  

PIL pro capite: 41,400 PPP USD (2013)

ISU*: 0.921 (4°posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 10,5%

Tasso disoccupazione: 6,8%

 

LAVORO E DINTORNI

L’Olanda ha ratificato 106 convenzioni ILO. Nonostante questo, negli scorsi anni, si sono registrate delle proteste da parte dei lavoratori domestici che lamentavano le peggiori condizioni lavorative d’Europa

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: Secondo posto nel 1974, nel 1978 e nel 2010

Titoli: campioni d’Europa nel 1988

 

 

Cuiabà, ore 24: Cile – Austrialia

 

Cuiabá è la capitale dello Stato del Mato Grosso. Sorge sulle rive del Rio Cuiabá, affluente del fiume Paraguay. E’ una delle città più calde del Brasile (in estate).

 

 

Cosa sappiamo dei due Paesi che si affrontano?

Il Pil pro capite del Cile è di 19.100 dollari (73° al mondo) mentre in Austrialia è di 43.000 dollari (19° al mondo).

Il Cile è entrato nel 2010 nell’OCSE, primo Paese dell’America Latina a farne parte.

 

L’Australia esce da vent’anni di crescita stabile del PIL al 3,5% (con una flessione nel 2013), bassa disoccupazione, bassa inflazione e debito pubblico contenuto. Non ha risentito della crisi finanziaria del 2008 ed è un forte esportatore di materie prime verso la Cina e i Paesi asiatici.

 

Quanto guadagna uno dei giocatori più famosi della nazionale del Cile?

Arturo Vidal ha da poco firmato il rinnovo contrattuale con la Juventus per 5,5 milioni di euro (Tuttosport).

 

Alessandro Del Piero lascia il Sydney FC.

CILE

Capitale: Santiago del Chile

Popolazione: 17,363,894 (2014)

Tasso alfabetizzazione: 98.6%

Aspettativa media di vita: 78 anni

Forma di governo: Repubblica Presidenziale

Indipendenza: 1810 dalla Spagna

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 335.400 milioni $ ( 43° posizione)

PIL pro capite: 19.100 $ ( 73° posizione)

ISU*: 0.819 ( 40°posizione)

Persone che vivono sotto la linea di provertà: 15,1% (2009)

Tasso disoccupazione: 6%

 

LAVORO E DINTORNI

Il Cile ha ratificato 61 convenzioni ILO ed è stato classificato dall’ITUC tra i 33 Paesi con regolari violazioni dei diritti sindacali.

 

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: terzo posto (1962)

Titoli: Quattro volte 2ª in Coppa America (1955, 1956, 1979, 1987)

AUSTRALIA

Capitale: Canberra

Popolazione: 22,507,617 (2014)

Tasso alfabetizzazione: 99%

Aspettativa media di vita: 82 anni

Forma di governo: Democrazia Parlamentare

Indipendenza: 1901 dall’Inghilterra

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 998.300 milioni $ (18° posizione)

PIL pro capite: 43.000 $ (19°posizione)

ISU*: 0.938 (2°posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: non disponibile

Tasso disoccupazione: 5,7%

 

LAVORO E DINTORNI

Si sa che l’Australia è una meta molto ambita da coloro che cercano fortuna all’estero. Le leggi sulla migrazione però sono molto restrittive ed ottenere un visto non è sempre semplice. Per avere il Working Holiday visa, per esempio, bisogna essere in possesso di requisiti tra cui: non avere un figlio a carico che ti accompagna in Australia e avere almeno 3500€ ca. sul conto in banca per essere economicamente indipendente.

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: ottavi di finale (2006).

Titoli: : 4 Coppe dell’Oceania (1980, 1995, 2000, 2004), secondo posto Coppa d’Asia (2011), finalista nella Confederations Cup (1997).

 

 

 

Sabato 14 giugno

 

Belo Horizonte, ore 18: Colombia – Grecia

 

Belo Horizonte è la prima città brasiliana costruita su progetto. E’ un importante centro economico, industriale, commerciale, sede di molte aziende brasiliane e multinazionali. Circa un terzo della popolazione di Belo Horizonte ha origini italiane.

 

Cosa sappiamo dei due Paesi che si affrontano?

Il Pil pro capite della Colombia è di 11.100 dollari (110a al mondo) mentre in Grecia è di 23.600 dollari (63a al mondo).

 

La Grecia sta uscendo lentamente dalla crisi gravissima con l’economia in recessione dal 2009 (contrazione del 26% tra 2007 e 2009)come conseguenza della crisi finanziaria globale, contrazione del credito e debito pubblico insostenibile.  

 

Qual è la stella della nazionale colombiana?

Il giocatore più famoso e meglio pagato della nazionale colombiana è Radamel Falcao che però non disputerà i mondiali per infortunio. Nella scorsa stagione il Monaco ha comprato Falcao all’Atletico Madrid Falcao per 14 milioni di euro l’anno.

 

COLOMBIA

Capitale: Bogotà

Popolazione: 46,245,297 (2014)

Tasso alfabetizzazione: 93.6%

Aspettativa media di vita: 75 anni

Forma di governo: Repubblica Presidenziale

Indipendenza: 1810 dalla Spagna

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 526.500 milioni $ (29° posizione)

PIL pro capite: 11.100 $ (110° posizione)

ISU*: 0.719 (91°posizione)

Persone che vivono sotto la linea della povertà: 32,7%

Tasso disoccupazione: 9.7%

 

LAVORO E DINTORNI

La Colombia ha firmato 61 convenzioni ILO. Nonostante tra queste vi sia anche la C087 sulla libertà di associazione e la protezione del diritto di organizzare convention, la Colombia rimane tra gli stati con il più alto tasso di omicidio tra i sindacalisti.

 

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: ottavi di finale nel 1990

Titoli: Campioni della Coppa America nel 2001 e quasta nella Confederations Cup nel 2003.

GRECIA

Capitale: Atene

Popolazione: 10,775,557 (2014)

Tasso alfabetizzazione: 97%

Aspettativa media di vita: 80 anni

Forma di governo: Repubblica Parlamentare

Indipendenza: 1829 dall’impero Ottomano

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 267.100 milioni $ (51° posizione)

PIL Pro capite: 23.600 $ (63°posizione)

ISU*: 0.86 (29° posizione)

Persone che vivono sotto la linea della povertà: 20%

Tasso disoccupazione: 27.9%

 

LAVORO E DINTORNI

La Grecia ha ratificato 71 convenzioni ILO classificandosi però tra i Paesi, secondo i dati dell’ITUC, in cui i diritti dei lavoratori non sono garantiti.

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: primo turno (1994, 2010)

Titoli: 1 Europeo (2004)

 

Fortaleza, ore 21: Uruguay – Costa Rica

 

Fortaleza, localizzata sulla costa atlantica, con 34 km di spiagge, è una meta turistica molto popolare. Fortaleza è la seconda città più importante della regione dopo Salvador de Bahia ed è la quarta capitale del Brasile.

 

Cosa sappiamo dei due Paesi che si affrontano?

Il Pil pro capite dell’Uruguay è di 16.600 dollari (80° al mondo) mentre in Costa Rica è di 21.900 dollari (102° al mondo).

 

Il Presidente uruguayano “Pepe” Mujica si distingue per una estrema sobrietà: trattiene per sé solo il 10% dello stipendio di cui ha diritto e continua a vivere in una modesta casa con il tetto di lamiera alla periferia di Montevideo. L’economia del Paese è caratterizzata da forte export agricolo, manodopera produttiva e alta spesa sociale.

Il Costa Rica è uno dei principali esportatori di banane nel mondo e fa parte delle Banana republics (insieme a Honduras e Panama) proprio per il peso che la produzione delle banane ha sull’economia. Rispetto al resto dell’America Centrale, in Costa Rica le rimesse degli emigranti rappresentano soltanto il 2% del PIL.

 

Calcio

Gli uruguayani Luis Suarez (Liverpool FC) e la Scarpa d’oro europea Edinson Cavani (Paris S.Germain) sono uomini da 12 milioni di euro l’anno.
Il Costa Rica schiera giocatori meno costosi quali Bryan Ruis (PSV Eindhoven) da 1.721 milioni di dollari all’anno e Joel Campbell (Olympiacos) da 900 mila euro l’anno.

 

URUGUAY

Capitale: Montevideo

Popolazione: 3,332,972 (2014)

Tasso di alfabetizzazione: 98%

Aspettativa media di vita: 76 anni

Forma di governo: Repubblica Costituzionale

Indipendenza: 1825 dal Brasile

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 56.270 milioni $ (94° posizione)

PIL pro capite: 16.600 $ (80° posizione)

ISU*: 0.792 (51° posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 18,6%

Tasso disoccupazione: 6.5%

 

LAVORO E DINTORNI

E’ ribadita la volontà dello Stato di promuovere la rappresentanza e partecipazione lavoratori approvando l’iniziativa di creare la Development Platform of the Americas.

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: campione (1930,1950)

Titoli: 15 volte campioni della Coppa America

COSTA RICA

Capitale: San José

Popolazione: 4,755,234 (2014)  

Tasso alfabetizzazione: 96%

Aspettativa media di vita: 78 anni

Forma di governo: Repubblica Democratica

Indipendenza: 1821 dalla Spagna

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 61.430 milioni $ (91° posizione)

PIL Pro capite: 12.900 $ (102°posizione)

ISU*: 0.773 (62° posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 24,8%

Tasso disoccupazione: 7.9%

 

LAVORO E DINTORNI

La Costa Rica ha ratificato 51 convenzioni ILO. Nonostante le proteste per migliorare la condizione legale dei lavoratori domestici, il Costa Rica non è né tra i Paesi che hanno ratificato la convenzione C183, né tra i Paesi che sono in lizza per firmarla. La pressione si mantiene alta.

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: ottavi di finale (1990)

Titoli: secondo posto nella Concacaf (2002)

 

 

Manaus, ore 24: Inghilterra – Italia

 

Manaus è situata sulla riva del Rio Negro vicino alla confluenza con il Rio delle Amazzoni ed è un punto di partenza importante per i turisti che visitano la Foresta Amazzonica.

 

Cosa sappiamo dei due Paesi che si affrontano?

Il Pil pro capite del Regno Unito (di cui l’Inghilterra fa parte) è di 37.300 dollari (34° posto al mondo), mentre in Italia è di 29.600 dollari (51° posto).

Londra, capitale dell’Inghilterra e del Regno Unito, è il maggiore centro finanziario europeo ed uno dei principali a livello mondiale. Il Regno Unito è entrato nella Comunità Europea nel 1973 e non fa parte dell’Eurozona.

L’Italia è uno dei Paesi fondatori della Comunità Econonica Europea nel 1957 (Trattati di Roma).

Entrambi i Paesi fanno parte del G8 e del G20.

 

Calcio

Secondo Forbes, tra i primi 20 club di calcio al mondo per patrimonio l’Inghilterra è quella che ne conta di più, con 7 squadre (Manchester United, Arsenal, Chelsea, Manchester City, Liverpool, Tottenham e Newcastle), mentre sono 4 quelle italiane (Milan, Juventus, Inter e Napoli).

 

INGHILTERRA

 

 

Capitale: Londra

Popolazione: 53.000.000

Tasso alfabetizzazione: 99% (Regno Unito)

Aspettativa media di vita: 80 anni

Forma di governo: Monarchia Costituzionale

l’Inghilterra è uno dei 4 Stati che formano il Regno Unito, insieme a Scozia, Galles e Irlanda del Nord

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 2.387.000 milioni $ (9°posizione) (Regno Unito)

PIL Pro capite: 37.300 $ (34°posizione) (Regno Unito)

ISU*: 0.875 ( 26°posizione) (Regno Unito)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 16,2% (Regno Unito)

Tasso disoccupazione: 7.2 % (Regno Unito)

 

LAVORO E DINTORNI

 Il Regno Unito ha formato 87 convenzioni ILO sui temi più disparati. Non tutti però sanno che, in UK, il lavoratori che passano attraverso un’agenzia vengono pagati 135 pounds alla settimana in meno rispetto ai lavoratori che svolgono la stessa mansione ma che sono assunti direttamente dalla ditta.

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: Campione del Mondo (1966).

Titoli: terzo posto agli Europei del 1968 e semifinalista agli Europei del 1996.

ITALIA

 

 

Capitale: Roma

Popolazione: 61,680,122 (2014)

Tasso alfabetizzazione: 99%

Aspettativa media di vita: 82 anni

Forma di governo: Repubblica parlamentare

Indipendenza: 1961.

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 1.805.000 milioni $ (12° posizione)

PIL PRO CAPITE: 29.600 $ (51° posizione)

ISU*: 0,881 (25° posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 29,90%

Tasso disoccupazione: 12,4%

 

LAVORO E DINTORNI

Le azioni che il Governo italiano sta portando avanti in campo lavorativo sono note. Non tutti però sanno che, secondo le fonti ITUC, l’Italia ha firmato nel 2013 una convenzione per aumentare la protezione legale nei confronti dei lavoratori domestici.

 

CALCIO

Miglior piazzamento mondiali: 4 vittorie 1934, 1938, 1982, 2006

Titoli: vittoria agli Europei del 1968 e terzo posto nella Confederations Cup 2013.

 

Domenica 15 giugno

 

Recife, ore 3: Costa D’Avorio – Giappone

 

Recife è la quinta città per grandezza del Brasile ed è un importante porto commerciale sull’Oceano Atlantico. La presenza di numerosi fiumi e ponti le è valso il soprannome di “Venezia brasiliana”. 

 

PIL ed economie a confronto

PIL pro capite: Costa d’Avorio 1.800 USD (198°), mentre il Giappone ha un PIL pro capite di 37.100 USD (36° al mondo).

 

In termini assoluti e a parità di potere d’acquisto, l’economia giapponese è la quarta al mondo dopo Stati Uniti, Cina e India.

Il governo Abe sta ottenendo alcuni successi nel ridare impulso ad un’economia afflitta da deflazione e da un debito pubblico al 230% del PIL, ma la forte dipendenza dalle esportazioni come traino per la crescita e l’invecchiamento della popolazione rappresentano dei seri problemi.

Il Giappone è auto-sufficiente nella produzione di riso, ma importa il 60% del suo fabbisogno alimentare.

La Costa d’Avorio è il più grande produttore ed esportare di cacao e uno dei principali esportatori di caffè e di olio di palma. La sua economia è pertanto soggetta alle fluttuazioni dei prezzi di questi prodotti. Vi sono anche giacimenti di oro e di petrolio, ma nonostante questo il 42% della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà (Banca Mondiale, 2008).

 

Giocatori (e stipendi) a confronto

Yaya Touré (gioca nel Manchester City) è il giocatore africano più pagato con 11 milioni di euro (sportrichlist.com, 2012); suo fratello Kolo gioca nel Liverpool e guadagna 4,8 milioni di euro; Didier Drogba al Galatasaray 2 milioni di euro.

Da parte giapponese, Shinji Kagawa al Manchester United guadagna 6 milioni di euro.

Il Giappone è una delle 3 nazionali di calcio in cui nessun giocatore ha doppia nazionalità (gli altri sono Ecuador e Corea).

 

 

COSTA D’AVORIO

Capitale: Yamoussoukro

Popolazione:22,848,945 (2013)

Tasso di alfabetizzazione: 56,9%

Aspettativa media di vita: 58 anni

Forma di governo: Repubblica: regime multi partitario presidenziale stabilito nel 1960

Indipendenza: 1960 dalla Francia

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 43,67 miliardi di dollari (102° posizione)

PIL pro capite: 1.800 $ (196°posizione)

ISU*: 0.432 (168°posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 42%

Tasso disoccupazione: NP

 

LAVORO E DINTORNI

La Costa d’Avorio ha ratificato 34 convenzioni ILO tra le quali si distacca quella sul lavoro minorile firmata nel febbraio 2013 che ha permesso poi, nei mesi successivi, grazie anche a una lotta sindacale, di togliere dalla condizione di schiavitù bambini impiegati nelle piantagioni di cacao.

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: primo turno nel 2006 e nel 2010

Titoli: : campioni nella Coppa d’Africa del 1992 e quarti nella Confederations Cup del 1992

 

GIAPPONE

 

Capitale: Tokyo

Popolazione: 127,103,388 (2014)

Tasso di alfabetizzazione: 99%

Aspettativa media di vita: 84 anni

Forma di governo: Governo Parlamentare con Monarchia Costituzionale

Indipendenza: 1947

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 4.729 migliaia di  miliardi di dollari (5° posizione)

PIL pro capite: 37.100$ (36°posizione)

ISU*: 0.912 (10°posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 16%

Tasso disoccupazione: 4,1 (34° posizione)

 

LAVORO E DINTORNI.

Il Giappone ha ratificato 49 convenzioni ILO tra le quali figura anche la convenzione numero C182 sul lavoro minorile. Nel 2013 poi è stata lanciata anche una campagna dal titolo “Red Card to Child Labour Compaign” (cartellino rosso al lavoro minorile) il cui testimonial è stato l’ex giocatore della nazionale di football Tsuyoshi KITAZAWA .

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: ottavi di finale nel 2002 e nel 2010

Titoli: vincitori dell’AFC Coppa Asiatica nel 1992, nel 2000, nel 2004 e nel 2011. Finalista nella Confederations Cup

 

 

 

Brasilia, ore 18: Svizzera – Ecuador

 

Brasilia è la capitale del Brasile dal 1960 ed è una città pianificata a tavolino con un piano urbanistico basato sulle teorie di Le Corbusier. Oscar Niemeyer fu l’architetto capo della gran parte degli edifici pubblici.

 

Cosa sappiamo dei due Paesi che si affrontano?

Il Pil pro capite della Svizzera è di 54.800 dollari (11° al mondo), mentre in Ecuador è di 10.600 dollari (106°).

Anche la Svizzera ha sperimentato la recessione in conseguenza della crisi del 2008 e nel periodo 2011-2013 la crescita è stata inferiore al 2%. La pressione internazionale per l’abbandono del segreto bancario ha messo in discussione uno dei capisaldi della storia elvetica.

L’Ecuador è famoso in tutto il mondo per la produzione ed esportazione di banane (è il 4° produttore mondiale), ma metà delle sue esportazioni sono rappresentate dal petrolio.

 

Calcisticamente

La Svizzera ha una nazionale giovane e con una maggioranza di giocatori oriundi. Johan Djourou, ivoriano naturalizzato svizzero, guadagna 3,2 milioni di euro. Antonio Valencia che gioca nel Manchester United è il giocatore dell’Ecuador meglio pagato (5,7 milioni di euro).

 

 

SVIZZERA

 

Capitale: Berna

Popolazione: 8.061.516

Tasso alfabetizzazione: 99%

Aspettativa media di vita: 82,39 anni

Forma di governo: Repubblica Federale

Indipendenza: 1291 fondazione della Confederazione Svizzera

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 371.2 miliardi $ (37a posizione)

PIL pro capite: 54.800 dollari (11a posizione)

ISU*: 0.913 (9a posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 7,6%

Tasso disoccupazione: 3.2%

 

Lavoro e dintorni:

La Confederazione sindacale mondiale (ITUC) ha attribuito indice 2 del Global Rights Index alla Svizzera.Ciò significa diritti sindacali meno garantiti rispetto ai Paesi con codice 1. 

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: Quarti di finale (1934, 1938, 1954). Vittoria della nazionale U17 in Nigeria nel 2009.

 

ECUADOR

 

 

Capitale: Quito

Popolazione: 15.654.411 

Tasso alfabetizzazione: 91,6%

Aspettativa media di vita: 76,36 anni

Forma di governo: Repubblica

Indipendenza: 1822 dalla Spagna

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 157.6 miliardi $ (62a posizione)

PIL PRO CAPITE: 10.600 $ (106a posizione)

ISU*: 0,724 (89a posizione)

Popolazione al di sotto della soglia di povertà: 27.3%

Tasso di disoccupazione: 4,9%

 

Lavoro e dintorni:

La Confederazione sindacale mondiale (ITUC) ha attribuito indice 3 del Global Rights Index all’Ecuador per ripetute violazioni dei diritti dei lavoratori quali licenziamenti ingiusti (piantagioni di banane Dole) e mancato rispetto condizioni salute e sicurezza.

 

CALCIO

Miglior piazzamento mondiali: ottavi di finale nel 2006

Porto Alegre, ore 21: Francia – Honduras

 

Porto Alegre è un porto fondato da coloni provenienti dalle Azzorre ed è famosa soprattutto per essere stata sede di quattro delle prime cinque edizioni del Forum sociale mondiale (2001-2002-2003 e 2005).
 

Cosa sappiamo dei due Paesi che si affrontano?

PIL pro capite: Francia 35,700 USD (39° posto al mondo), Honduras 4,800 USD (163° al mondo).
Con 82 milioni di turisti l’anno la Francia è il Paese più visitato al mondo e il terzo per entrate da turismo. E’ stato uno dei Paesi fondatori della CEE nel 1957, è membro permanente del Consiglio di Sicurezza dell’ONU, fa parte della NATO, del G8 e del G20.
 

L’Honduras è una banana republic ed uno dei Paesi più poveri dell’America Centrale con il 65% della popolazione che vive in povertà. Nel 1998 il tifone Mitch ha devastato il Paese uccidendo 5.600 persone e incidendo gravemente sull’economia.

 

Calcisticamente

Wilson Palacios (Honduras) gioca nello Stoke City dove guadagna 3,4 milioni di euro. Franck Ribéery, che gioca al Bayern Monaco, è il giocatore francese meglio pagato con 11 milioni di euro.

L’Ecuador è una delle 3 nazionali di calcio presenti ai Mondiali i cui nessuno dei giocatori ha doppia nazionalità (insieme a Giappone e Corea).

 

 

 

FRANCIA

Capitale: Parigi

Popolazione: 66,259,012 (2014)

Tasso alfabetizzazione: 99%

Aspettativa media di vita: 81,66 anni (2014)

Forma di governo: Repubblica

Indipendenza: nessuna data officiale di indipendenza

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 2.276 migliaia di miliardi USD (2013)

PIL pro capite: 35.700 PPP USD (2013)

ISU*: 0.632 (120°posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 60%

Tasso disoccupazione: 4,5%

 

LAVORO E DINTORNI

La Francia ha firmato 124 convenzioni su temi diversi quali, per esempio: lavoro minorile, lavori forzati o congedo maternità.

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: vincitori nel 1998

Titoli: vincitori del Campionato d’Europa nel 1984 e nel 2000. Campioni della Confederations Cup nel 2001 e nel 2003

 

HONDURAS

Capitale: Tegucigalpa

Popolazione: 8,598,561 (2014)

Tasso alfabetizzazione: 85,1%

Aspettativa media di vita: 70,91 anni (2014)

Forma di governo: Repubblica Democratica Costituzionale

Indipendenza: 1821 dalla Spagna

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 39,22 miliardi (2013)  

PIL pro capite: 4,800 PPP USD (2013)

ISU*: 0.805 (47°posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 10,5%

Tasso disoccupazione: 6,8%

 

LAVORO E DINTORNI

L’Honduras ha firmato solamente 25 convenzioni ILO. Nonostante una di queste riguardi la libertà di associazione. Sono stati registrati, ancora nel 2013, dei casi di omicidio perpetrato nei confronti di alcuni sindacalisti.

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: Primo turno nel 1982 e nel 2010

 

 

 

Rio de Janeiro, ore 24: Argentina – Bosnia

 

Rio de Janeiro, come ci si può facilmente aspettare, è una delle città più visitate dell’emisfero australe ed è famosa per i suoi paesaggi, il carnevale, le spiagge (chi non conosce Copacabana e Ipanema?), la samba la Bossanova. I suoi simboli sono conosciuti in tutto il mondo: il Cristo Redentore sul Corcovado, il Pan di Zucchero e le teleferiche, il sambodromo e il Maracanà.
 

 

Cosa sappiamo dei due Paesi che si affrontano?

PIL a confronto: Argentina 18,600 USD (75° al mondo), Bosnia 8,300 USD (131° al mondo).

 

L’Argentina possiede abbondanti ricchezze naturali, una popolazione con alto livello di istruzione, un settore agricolo orientato all’export e una base industriale diversificata. Ciononostante la sua storia è costellata da crisi economiche, iper-inflazione, fuga dei capitali e addirittura default nel 2002. Mentre l’economia collassava, molte piccole e medie imprese chiusero per mancanza di capitali andando così a peggiorare la disoccupazione. Alcuni lavoratori di queste compagnie, di fronte alla prospettiva di non avere reddito, decisero di mettersi in proprio rilevando le vecchie imprese senza la presenza dei vecchi capi e dei loro capitali, nella forma di cooperative autogestite.

L’economia bosniaca rimane fortemente dipendente dalle esportazioni di metalli, energia e tessile, con un settore pubblico ridondante e un tasso di disoccupazione ufficiale al 44%.

 

Calcisticamente

La Bosnia esordisce quest’anno ai Mondiali, ma ha ottimi giocatori come Dzeko e Pianic. L’Argentina, oltre a due coppe vinte (1978 e 1986), ha uno dei giocatori più famosi e più pagati al mondo, Lionel Messi: con 20 milioni di euro a stagione al Barcellona è al 1° posto al mondo tra i giocatori di calcio più pagati, davanti a Cristiano Ronaldo -18 milioni di euro al Real Madrid (fonte Ansa).

 

 

ARGENTINA

Capitale: Buenos Aires

Popolazione: 43,024,374 (2014)

Tasso alfabetizzazione: 97,9%

Aspettativa media di vita: 77,51 anni (2014)

Forma di governo: Repubblica

Indipendenza: 1816 dalla Spagna

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 771 migliaia di miliardi USD (2013)

PIL pro capite: 18.600 PPP USD (2013)

ISU*: 0.811 (45°posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 30%

Tasso disoccupazione: 7,5%

 

LAVORO E DINTORNI

L’Argentina ha ratificato 80 convenzioni ILO. Fa inoltre parte della campagna “12 to 12” promossa dall’ITUC per i diritti dei lavoratori domestici.

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: vincitori nel 1978 e nel 1986

Titoli: vincitori per 14 volte della Copa América e vincitori nel 1992 della Confederations Cup

 

BOSNIA ERZEGOVINA

Capitale: Sarajevo

Popolazione: 3,871,643 (2014)

Tasso alfabetizzazione: 98%

Aspettativa media di vita: 76,33 anni (2014)

Forma di governo: Repubblica Federale Democratica Emergente

Indipendenza: 1992 dalla Yugoslavia

 

SITUAZIONE SOCIO-ECONOMICA

PIL: 32,16 miliardi (2013)  

PIL pro capite: 8,300 PPP USD (2013)

ISU*: 0.735 (81°posizione)

Persone che vivono sotto la linea di povertà: 18,6%

Tasso disoccupazione: 44,3%

 

LAVORO E DINTORNI

La Bosnia Erzegovina, nonostante la sua giovane età, ha firmato 81 convenzioni ILO. Recentemente l’ILO ha anche messo in atto un programma di assistenza alla Bosnia per affiancarla nella ricostruzione al seguito dei danni causati dai disastri naturali successi negli ultimi mesi del 2013.

 

CALCIO

Miglior piazzamento al Mondiale: è la prima volta che la Bosnia partecipa a un mondiale.

* Cos’è l’ISU: Indice di Sviluppo Umano?

L’indice di sviluppo umano è un indicatore di sviluppo umano elaborato dal Programma delle Nazioni Unite per lo Sviluppo UNDP al fine di superare ed ampliare l’accezione tradizionale di sviluppo incentrata solo sulla crescita economica. E’ la combinazione di 3 indici: l’aspettativa di vita, il livello di istruzione e il reddito pro capite.

 

Fonti:

CIA factbook

UNDP

ITUC

Gazzetta dello Sport

www.portsrichlist.com

www.forbes.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *