Iscos Lombardia a Fa’ la cosa giusta! 2016

Istituto Sindacale per la COoperazione allo Sviluppo

Iscos Lombardia a Fa’ la cosa giusta! 2016

INVITOFOCSIV conbanda Copia

INVITOFOCSIV conbanda CopiaDal 18 al 20 marzo si svolgerà a Milano la tredicesima edizione di “Fa’ la cosa giusta!“, la fiera degli stili di vita sostenibili.

Iscos Lombardia sarà presente all’evento insieme ad altre associazioni per sostenere la campagna “Abbiamo riso per una cosa seria” promossa ogni anno dalla Focsiv.

Show cooking sabato 19 ore 16.30-18.00 “Agrichef & riso solidale” con il riso della campagna e gli agrichef di Campagna Amica e Terranostra allo spazio Valcucine

“Abbiamo riso per una cosa seria” è una campagna di raccolta fondi a sostegno dell’agricoltura familiare nei Paesi del Sud del mondo per promuovere il rafforzamento del modello agricolo fondato sull’agricoltura familiare, come fondamento di ogni processo di sviluppo territoriale basato sui modelli contadini del lavoro, sulle relazioni con il territorio, sulla coltivazione delle risorse piuttosto che sul massimo sfruttamento delle stesse.

Durante la fiera verrà allestito uno stand dove si potranno chiedere informazioni sulla campagna e sui progetti delle associazioni sostenitrici. Sarà inoltre possibile sostenere la campagna acquistando il riso italiano FAI, prodotto dai soci Coldiretti. La donazione minima per un pacco da 1 kg di riso Roma, in confezione sottovuoto, è di 5 euro.

Inoltre nella giornata di sabato 19 dalle 16.30 alle 18.00 si terrà un evento di show cooking con gli Agrichef di Campagna Amica mostrando e facendo assaggiare delle ricette a chilometro zero utilizzando come ingrediente base proprio il riso protagonista di questa campagna.

Una parte dei fondi raccolti andrà a sostenere i progetti dei soci Focsiv, compreso il progetto di Iscos in Senegal “Diritti e sicurezza nel lavoro delle donne“:

A seguito di siccità e di crisi agricole in Senegal il primo settore dell’economia è la pesca. Componente essenziale della politica di sicurezza alimentare, si tratta di un’attività multifunzionale fortemente integrata al resto dell’economia e della società locale. Nella Casamance, in particolare, il clima di insicurezza, di crisi e di conflitto della regione ne ha comportato lo spopolamento, determinando il declino dell’agricoltura e di conseguenza le famiglie rurali hanno cominciato a cercare fonte di alimentazione e di reddito nella pesca.

La pesca artigianale in mare è praticata dagli uomini, ma appena il pescato arriva a terra sono le donne che provvedono a trattarlo per farlo arrivare, fresco o essiccato, al mercato. Spesso queste donne sono la sola fonte di reddito familiare, a causa del forte tasso di disoccupazione della regione.

Iscos sta aiutando associazioni di donne, attive nella trasformazione e nel piccolo commercio del pesce, a professionalizzarsi per garantire sia un prodotto salubre dal punto di vista alimentare che un processo di lavorazione sano e sicuro per chi vi è occupato.

Le lavoratrici vengono equipaggiate e formate in modo che la lavorazione del pescato avvenga con tecniche e modalità che permetta una buona conservazione. Organizziamo per questo corsi di formazione su salute e sicurezza sul luogo di lavoro e igiene dei processi agroalimentari, fornendo anche kit di mascherine, guanti, cuffie e grembiuli impermeabili.

Scarica il depliant del progetto ISCOS

 

volantino 8 marzoIscos Lombardia si fa promotrice dell’iniziativa assieme al Coordinamento Donne e politiche pari opportunità della Cisl Lombardia che hanno dedicato la giornata dell’8 marzo di quest’anno proprio a questa campagna e al progetto di Iscos in Senegal.

 

Invitiamo quindi tutti a venire a trovarci alla fiera!!

 

 

 

 

 

Per maggiori informazioni:

Abbiamo riso per una cosa seria

Fa’ la cosa giusta!

Show cooking

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *