GIORNATA MONDIALE CONTRO LO SFRUTTAMENTO DEL LAVORO MINORILE

Istituto Sindacale per la COoperazione allo Sviluppo

GIORNATA MONDIALE CONTRO LO SFRUTTAMENTO DEL LAVORO MINORILE

Il 12 giugno, in occasione della Giornata Mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile, si terrà a Milano un incontro dal titolo “Per una cultura del diritto. Quali responsabilità? Quali prospettive?”. L’evento si terrà presso mercoledì 12 presso Villa Clerici a Milano dalle 10 alle 18.

Il 12 giugno si osserva la Giornata Mondiale contro lo sfruttamento del lavoro minorile voluta dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) per richiamare l’attenzione dei governi e della società civile sulla condizione di vita di oltre 215 milioni di bambini e adolescenti cui vengono negati i diritti fondamentali.

Per sollecitare una presa di coscienza del fenomeno e favorire una rete di interventi e investimenti per politiche educative di breve e lungo periodo, CICU, Comitato Italiano Città Unite – in partenariato con ILO (Organizzazione Internazionale del Lavoro),  MED (Associazione Italiana per l’Educazione ai Media e alla Comunicazione) e WOSM (World Organization of the Scout Movement), con la collaborazione del Fondo Provinciale Milanese per la Cooperazione Internazionale- organizza quest’anno a Milano l’evento “Per una cultura del diritto. Quali responsabilità? Quali prospettive?”.
La giornata prevede una tavola rotonda con la partecipazione di diverse istituzioni, le parti sociali, il mondo dell’associazionismo, l’Università, la Scuola, le organizzazioni della società civile, i media e la comunità degli artisti.

Quali iniziative concrete e incisive è possibile mettere in campo? Con quali modalità è possibile creare una rete di attori realmente collaborativa? Come poter attrarre risorse umane e materiali per dare impulso e autonomia al progetto? Che ruolo possono sostenere i media in tal senso? Qual è la responsabilità dei Comuni, delle Province e delle Regioni e delle loro associazioni? In che modo è possibile comunicare efficacemente il messaggio? Come promuovere l’attivo coinvolgimento dei giovani – forza vitale di creatività ed impegno – perchè possano essere motore propulsivo di rinnovamento nel territorio? Quali sono le responsabilità delle associazioni professionali dei lavoratori e degli imprenditori?
La tavola rotonda occuperà lo spazio della mattina, mentre nel primo pomeriggio l’attenzione sarà rivolta ai temi dell’educazione, alla Scuola e alle famiglie e, infine, nel tardo pomeriggio è previsto un momento conclusivo musicale.
Alla giornata parteciperanno tra gli altri, Cecile Kashetu Kyenge, Ministro all’Integrazione, Pierfrancesco Majorino, Assessore alle Politiche sociali e Cultura della salute della Città di Milano, Maria Cristina Spinosa, Assessore al Decentramento della Città di Torino, Maria Gabriella Lay, Rappresentante dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO), Gianfranco Cattai, Presidente dell’Associazione delle ONG Italiane (AOI) e Luigi Lama, Dipartimento Nazionale Formazione CISL.

In allegato il programma dell’evento. 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *